Educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico: le scuole superiori di Schio protagoniste con un progetto primo in Veneto.

Il progetto "Ambasciatori digitali del nostro patrimonio. Ereditare dal passato, trasmettere al futuro" ha come obiettivo la valorizzazione di luoghi, personaggi, percorsi che costituiscono elementi di eccellenza nel profilo culturale di Schio ma che spesso sono poco conosciuti ai cittadini. I vari Istituti superiori cittadini (Liceo "Tron", Liceo "Zanella", Istituto "Pasini", Istituto "Garbin), con capofila il Liceo "Martini", hanno proposto una serie di azioni finalizzate a stimolare e formare gli studenti a conoscere, comprendere, valorizzare il patrimonio artistico-culturale-paesaggistico del territorio. Il progetto, all'interno del PON (Piano Operativo Nazionale) è stato riconosciuto dal MIUR nello scorso mese di aprile, ottenendo il primo posto in Veneto .

Nei percorsi previsti, 15 moduli che coinvolgono da 20 a 30 studenti ciascuno, i giovani avranno l'opportunità di acquisire competenze di cittadinanza tali da renderli protagonisti attivi nel loro ruolo di eredi responsabili nei confronti di quanto trasmesso dalle generazioni passate e di farsi ambasciatori verso quelle future e verso la cittadinanza nel suo insieme.

Partner il Comune di Schio, la Fondazione Teatro Civico e il CISET, Centro Internazionale di studi sull'economia turistica. Come illustrato dal Dirigente Scolastico Francesco Crivellaro, il Liceo Martini, capofila si impegnerà su 5 interventi tra cui Land Art in Valletta, la realizzazione di una guida illustrata per i più piccoli, della chiesa di S. Francesco, la valorizzazione di “strosi” e sentieri. L'Istituto Pasini curerà un percorso sulla Roggia Maestra e le traduzioni dei materiali di promozione turistica. Il Liceo Tron approfondirà la figura di Nicolò Tron per parlare degli opifici scledensi, del Giardino Jacquard,  ma anche della Pala del Verla e degli itinerari della Grande Guerra. L'Ipsia Garbin si occuperà di rendere inclusivi i percorsi a bambini, anziani e disabili. A Ernest Hemingway si dedicherà infine il Liceo Zanella per comunicare il patrimonio locale anche attraverso percorsi in lingua straniera.

I materiali prodotti saranno diffusi on line e fatti conoscere attraverso l'organizzazione di eventi per la cittadinanza quali visite guidate ed aperture straordinarie.

Grande apprezzamento è stato espresso dal sindaco Orsi ai docenti del polo scolastico scledense per questa ulteriore dimostrazione di professionalità e visione collegati al territorio.

Sei qui: Home Il Tron Ieri e oggi Notizie Notizie Educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico: le scuole superiori di Schio protagoniste con un progetto primo in Veneto.