Educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico: le scuole superiori di Schio protagoniste con un progetto primo in Veneto.

Nei percorsi previsti, 15 moduli che coinvolgono da 20 a 30 studenti ciascuno, i giovani avranno l'opportunità di acquisire competenze di cittadinanza tali da renderli protagonisti attivi nel loro ruolo di eredi responsabili nei confronti di quanto trasmesso dalle generazioni passate e di farsi ambasciatori verso quelle future e verso la cittadinanza nel suo insieme.

Partner il Comune di Schio, la Fondazione Teatro Civico e il CISET, Centro Internazionale di studi sull'economia turistica. Come illustrato dal Dirigente Scolastico Francesco Crivellaro, il Liceo Martini, capofila si impegnerà su 5 interventi tra cui Land Art in Valletta, la realizzazione di una guida illustrata per i più piccoli, della chiesa di S. Francesco, la valorizzazione di “strosi” e sentieri. L'Istituto Pasini curerà un percorso sulla Roggia Maestra e le traduzioni dei materiali di promozione turistica. Il Liceo Tron approfondirà la figura di Nicolò Tron per parlare degli opifici scledensi, del Giardino Jacquard,  ma anche della Pala del Verla e degli itinerari della Grande Guerra. L'Ipsia Garbin si occuperà di rendere inclusivi i percorsi a bambini, anziani e disabili. A Ernest Hemingway si dedicherà infine il Liceo Zanella per comunicare il patrimonio locale anche attraverso percorsi in lingua straniera.

I materiali prodotti saranno diffusi on line e fatti conoscere attraverso l'organizzazione di eventi per la cittadinanza quali visite guidate ed aperture straordinarie.

Grande apprezzamento è stato espresso dal sindaco Orsi ai docenti del polo scolastico scledense per questa ulteriore dimostrazione di professionalità e visione collegati al territorio.

Sei qui: Home Il Tron Ieri e oggi Notizie Notizie Educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico: le scuole superiori di Schio protagoniste con un progetto primo in Veneto.